1to1 Concerts

1 musicista, 1 ascoltatore, a 2 metri di distanza.


Il formato dei 1:1 CONCERTS© resiste alla crisi del coronavirus e crea nuovi spazi artistici raccogliendo fondi per il sostegno solidale di musicisti in difficoltà.

La vita culturale si è quasi completamente spenta nascondendosi digitalmente dietro gli schermi. Più forte che mai è cresciuto il bisogno di un contatto personale autentico e di esperienze musicali direttamente condivise, ma le attuali restrizioni continueranno ad accompagnarci ancora per tanto tempo. Con i 1:1 CONCERTS© abbiamo creato la possibilità di una vera e propria esperienza concertistica nel rispetto di tutte le misure di protezione e di distanziamento sociale. Un CONCERTO 1:1© offre un incontro di ca. 10-15 minuti: senza parole, alla pari, tra un ascoltatore e un musicista. Lo sguardo reciproco all’inizio dell’incontro è la spinta per un concerto molto intimo e personale – un’esperienza insolita e intensa per tutt‘e due, che permette la vicinanza nonostante la distanza. Quale sarà lo strumento? Chi suonerà? Lo strumento sarà un sassofono, contrabbasso o un flauto? Tutto rimane una sorpresa. Questo concerto può portarti nei luoghi tradizionali, ma anche in una galleria d’arte, in un cortile silenzioso, in un edificio industriale abbandonato oppure  in un giardino privato. Per i CONCERTI 1:1©, gli ospiti mettono a disposizione i loro spazi privati.

Sharing is caring: condividete le vostre esperienze utilizzando l‘hashtag #1to1concerts nei social media! Discutete con noi sul nostro sito aperto di  Facebook, nel gruppo di Facebook o seguiteci su Instagram!

Obiettivo

L’obiettivo dei CONCERTI 1:1 è quello di dare un contributo sostanziale alla molteplicità del nostro paesaggio culturale riunendo musicisti, ascoltatori ed ospiti attraverso istituzioni di coordinamento: le offerte e donazioni volontarie richieste dagli ascoltatori sostengono vari fondi d’emergenza come per esempio quello della Fondazione d’Orchestra della Germania oppure altri fondi regionali. Le donazioni vengono utilizzate per sostenere i musicisti che hanno perso i loro redditi per via dei concerti cancellati a causa del coronavirus.


Il concetto si basa su un formato di concerto 1:1 che il gruppo interdisciplinare di Stephanie Winker, Franziska Ritter, Christian Siegmund e Sophie von Mansberg ha sviluppato appositamente nell‘estate 2019 per il loro festival di musica da camera “Sommerkonzerte Volkenroda“. Nel antico monastero turingio di Volkenroda, i CONCERTI 1:1 hanno entusiasmato profondamente il pubblico del festival. Nel giro di pochissimo tempo, numerosi colleghi, amici e appassionati hanno assunto il progetto e stanno contribuendo attivamente a diffondere il formato in tutto il mondo. Nel maggio del 2020 è stata lanciata a Stoccarda la versione „coronavirus“ insieme alla Orchestra Statale di Stoccarda nonché l’Orchestra SWR, seguiti dalla Sächsischen Staatskapelle Dresden e la Filarmonica di Dresda. Nel mese di giugno 2020, gli iniziatori stessi hanno portato i concerti a Berlino, dopodiché il formato è stato assunto dall’Orchestra Filarmonica di Erfurt e a Marbach. Da allora, i CONCERTI 1:1 hanno contagiato tutto il mondo appassionando gli ascoltatori in tutto il mondo: in Spagna, Francia,Australia e Persino in India.

 

Chi c’è dietro?

In quanto team interdisciplinare, noi – la flautista Stephanie Winker, la scenografa Franziska Ritter e il mediatore culturale Christian Siegmund – lavoriamo insieme da diversi anni e in diverse costellazioni di progetti. Con energia creativa e una grande gioia creativa apriamo nuovi orizzonti nella progettazione di esperienze musicali. Con i nostri progetti esploriamo le molteplici relazioni tra musica, spazio e persone in un modo innovativo e diverso – insieme siamo la società ©1to1Concerts GbR.

Scrivici su team@1to1concerts.de

Stephanie Winker

Stephanie Winker

Flöte / Flute
Franziska Ritter

Franziska Ritter

Szenografie / Scenography
Christian Siegmund

Christian Siegmund

Kulturvermittlung / Cultural Mediation