L’origine dei 1:1 CONCERTS

È già dal 2012 che il monastero di Volkenroda in Turingia ospita un festival di musica da camera che esplora il legame tra la musica classica e lo spazio architettonico. Una volta all’anno questo festival riunisce protagonisti di diverse discipline (musica, teatro, danza, scenografia, arti mediatiche) esplorando i vari legami tra le diverse arti e sviluppando nuovi format di incontri. Nel 2019, il tema del festival era “semplicità”. Era quindi logico ridurre l’incontro musicale al più elementare possibile: un 1:1 CONCERT tra un musicista e il suo ascoltatore. È così che è nato questo formato di concerto.

IL MONASTERO DI VOLKENRODA: Situato nel centro geografico della Germania e segnato da una storia movimentata, il monastero di Volkenroda vicino a Mühlhausen è diventato un luogo di speranza e di avvio. Fondato nel 1131, il monastero di Volkenroda possiede la più antica chiesa monastica cistercense della Germania. Oggi, un vento fresco soffia tra le vecchie mura e la vita contemporanea si dispiega nella coesistenza della comunità monastica, dell’educazione dei giovani, della cultura e dell’agricoltura.

Credito fotografico: Le variazioni Goldberg di Bach (c) Harald Heim, Scenografia: Franziska Ritter & Sophie von Mansberg